Canale Sos Volterra

Loading...

venerdì 10 febbraio 2012

Il vecchio e il nuovo


  Essere spesso citati sulla stampa locale da parte di un partito o da sigle a questo riferibili è un chiaro segno della debolezza sociale di cui la nostra Città è purtroppo vittima da tempo; come volontari di una associazione che ha come scopo quello di valorizzare Volterra e le sue ricchezze storiche e culturali questo interesse da parte di chi ne ha anche e soprattutto di più alti, non può che farci piacere: amplificare ciò che facciamo, anche se solo parzialmente, contribuisce a diffondere il nome di SOS Volterra fra i nostri concittadini aiutando il senso di emulazione che da sempre cerchiamo di ispirare.

   Raggiungere l’obbiettivo che sempre più persone si sentano impegnate a contribuire al decoro urbano, alla valorizzazione dei beni archeologici, al miglioramento in generale della nostra vita comune, sarebbe il grande successo della nostra associazione; viceversa, rimanere da soli  derisi e offesi da una certa partitocrazia che si sente minacciata dai cittadini che si organizzano senza di loro, privi dell’appoggio e della comprensione delle persone,  messi in difficoltà da certi atteggiamenti, sarebbe il successo  completo della cultura del menefreghismo e del disimpegno che tanto distingue il nostro Poggio.  

   Il Partito Democratico definisce il nostro lavoro “ramazzare qua e là per Volterra, tagliare erba e simili”; altri potrebbero definirlo un passatempo: noi lo definiamo invece “impegnarsi per migliorare la vita nella nostra città”.  La scarsa presenza della popolazione locale ai momenti collettivi è in contrasto con l’alto numero di associazioni che sono presenti nel nostro Comune: segno questo che molti cittadini che desideravano impegnarsi non si sono però mai sentiti a loro agio nell’esprimere il loro senso di appartenenza alla vita cittadina. 
    
   Non si è fatto abbastanza a Volterra per assecondare  il senso di appartenenza al proprio territorio, causando così le forti incomprensioni di cui oggi soffriamo. Il senso di appartenenza ad una comunità permette ad un territorio di affrontare meglio i momenti di crisi e poiché la partitocrazia in generale in questo momento è vista più come fonte di interessi piuttosto che come valore di impegno civile di una società democratica, invitiamo il PD volterrano a non peggiorare, nell’interesse di tutti, questo giudizio già molto negativo.

Associazione SOS Volterra